Facebook di Michele Bollini Twitter di Michele Bollini Instagram di Michele Bollini Linkedin di Michele Bollini

Penthouse - BOLZANO

In Architettura, con il termine penthouse, si definisce una particolare tipologia di appartamento di grande metratura solitamente situato agli ultimi piani di prestigiosi edifici.
E’ il caso di questo progetto realizzato a Riscone, frazione di Brunico (BZ), su commissione privata di una giovane coppia con i loro tre figli. L’intervento, di nuova costruzione, prevede infatti la relizzazione di un alloggio principale di dimensioni considerevoli  e un appartamento indipendente, di metratura contenuta,  destinato agli ospiti. Il piano sottotetto ospiterà la sesidenza estiva/invernale del committente, in un luogo dai forti contenuti ambientali, situato alle pendici di Plan de Corones.
Il progetto è centrato sull’esigenza di avere spazi  aperti e comunicanti fra di loro, che garantiscano la possibilità di essere flessibili e adattabili alle esigenze del  nucleo familiare. La camera/studio, al centro della zona notte, ruota attorno al suo servizio, con un sistema di arredi su misura in continuità con il rivestimento ligneo delle pareti.
E’ uno spazio camaleontico, progettato per assolvere a diverse funzioni: studio, gioco e riposo. Così, le pareti in rovere, diventano sedute e piani di lavoro. Le armadiature si alternano alle grandi nicchie utilizzabili come letti. Nella suitte padronale, la vasca da bagno centrostanza è celata da una parete scorrevole in legno. Nello spazio dedicato al soggiorno, un grande tavolo in rovere con sistema di sedute integrate, è il vero centro della Casa. Luogo dove riunirsi e stare tutti insieme . Ammirare il paesaggio ritagliato dalla grande vetrata, con vista sulle vette innevate della Val Pusteria. La casa è stata realizzata con l’impiego di un unico materiale, il rovere naturale, sapientemente lavorato dalle mani esperte degli  artigiani del luogo. I committenti, che hanno seguito e collaborato con passione al progetto , oggi vivono la loro casa con piacere e soddisfazione per se e per i loro figli.

Testo di M.Bollini

www.haidacher.it