Facebook di Michele Bollini Twitter di Michele Bollini Instagram di Michele Bollini Linkedin di Michele Bollini

Scuola Elementare e Media - Pavia

L’area oggetto del presente intervento è progettata a nord-ovest del territorio edificato del comune di Chignolo Po, è delimitata da una insenatura naturale definita da Via Marconi a est e dall’andamento della roggia Gariga a nord-ovest.
La porzione di territorio compresa nei suddetti confini, sviluppa un declivio sull’asse Est-Ovest che accompagna la quota di Via Marconi  fino a raggiungere a valle, le quote inferiori dei pianori delimitati dal corso d’acqua.

Il progetto di ampliamento prevede la realizzazione di un edificio potenzialmente autonomo allo sviluppo di un’attività didattica, dotato di  area ricreativa, servizi igienici, deposito materiale didattico, spazi di sosta e di supporto per il personale non docente.
L’edificio è progettato su tre piani fuori terra. E’ dimensionato per ospitare cinque aule didattiche ai piani superiori e due aule a piano terra, più uno spazio con destinazione di refezione a piano terra.
Ogni aula di per sé autonoma, possiede al suo interno, spazi per il deposito di materiale didattico e lavandini di supporto alle attività di educazione artistica. Ognuna ha altezza interna pari a m 3,05 a piano primo e di m 3,24 a piano secondo e rapporto aeroilluminanti compresi in ogni caso tra 1/5 e 1/8 della superficie pavimentata. Le aule a piano terra hanno altezza interna pari a 2,70 metri.
Le aule sono progettate per ospitare un numero di utenti di circa 26/28 unità.
Due aule per piano, le più ampie, prevedono la presenza di spazi per le attività di gruppo, attività libere, oltre alle consuete “attività ordinate”.

Le aule situate a piano terra prevedono funzioni didattiche per l’istituto comprensorio.
Le classi, ad ogni piano, sono disposte attorno ad un’area centrale ricreativa di circa 111 mq a piano primo e di 113 mq a piano secondo.
Questo spazio facilita l’aggregazione e il controllo dei bambini nei momenti di pausa e di ricreazione. E’ spazio adeguato per il personale di sorveglianza, che, sfruttando la chiarezza tipologica di pianta, trovandosi in posizione baricentrica rispetto a queste, consente un facile e contemporaneo controllo di tutte le aule didattiche al piano.
Il locale a piano terra, destinato alla refezione, è di circa 188 mq.
Questo spazio, oltre ad avere caratteristiche di aggregazione nei momenti di pausa-pranzo, consente il doppio turno di refezione e da la possibilità di accogliere e accomodare 72 alunni.